L’Aziendae le sue origini

Dopo un lungo periodo trascorso in Francia come muratore, nel 1928 Francesco Boer fonda la sua attività a Pordenone: la sua produzione artigianale riguarda vasche in granito, secchiai, gradini per scale, davanzali e tubi in cemento.

Nel primo dopoguerra l’opera di ricostruzione è imponente e soprattutto la richiesta di tubi è elevata in quanto, per gli scarichi degli edifici e per le condotte fognarie di piccolo diametro, vengono utilizzati tubi di cemento.

Gli inizi sono duri, irti di difficoltà, ma l’uomo è particolarmente tenace: si mostra scrupoloso nel dosare il cemento, nel rifinire i bordi dei tubi e delle vasche, nel bagnare i manufatti per evitare fessurazioni e per aumentarne la resistenza.

La passione per il suo lavoro gli vale il riconoscimento della clientela e la soddisfazione di veder crescere l’azienda.

Nel 1954 arriva la prima betoniera per mescolare gli impasti: se prima il calcestruzzo veniva mescolato a mano con il badile comportando un notevole impiego di fatica e di tempo, ora si velocizza il lavoro ed in una giornata un operaio riesce a produrre una decina di tubi.

Nel 1958 l’azienda acquista la prima tubiera, sostituendo così l’antico “batidor” almeno per la lavorazione dei tubi più piccoli. La produzione aumenta notevolmente riuscendo ad acquisire anche commesse importanti per fognature comunali.

In tutti questi anni l’azienda familiare continua a crescere, facendo leva sulla dedizione e passione di Francesco e sulla collaborazione con i dipendenti, quest’ultima fondata sul rispetto reciproco e sulla qualità dei lavori eseguiti.Nel 1967 il figlio Mario si diploma geometra ed inizia la sua esperienza all’interno dell’azienda familiare.

Il suo primo contributo è quello di apportare delle innovazioni tecnologiche alla produzione, automatizzando alcuni stampi.

Il 17 settembre del 1971 l’azienda si trasferisce a Cordenons in Via Stringher, in un’area più grande dotata di un capannone nel quale vengono dislocati macchinari moderni: inizia il cambiamento innovativo che pur comportando nuovi e consistenti investimenti, promuove negli anni una costante crescita aziendale.

Con il passare degli anni Mario assume sempre maggiori responsabilità mentre la determinazione del padre Francesco lo porta a rimanere attivamente in azienda fino all’età di 94 anni.

Nel corso del primo decennio a decorrere dalla nascita dell’impresa, la tipologia dei prodotti commercializzati rimane pressochè invariata; in seguito, per far fronte ad una richiesta di mercato sempre più diversificata, la ditta amplia la gamma degli articoli con nuovi generi quali: vasche Imhoff, vasche monolitiche, pozzetti, disoleatori.

Dal 1997 Mauro, figlio di Mario, dopo aver conseguito il diploma di geometra, entra attivamente nella società con l’obiettivo di adeguare l’azienda ai cambiamenti dell’edilizia: dalla semplice produzione, infatti, oggi l’azienda fornisce ai clienti anche altri servizi quali, supporto tecnico, consulenza in cantiere e la possibilità di realizzare manufatti su misura a seconda delle necessità del cliente.

L’innovazione e la diversificazione del mercato è la leva che porta alla costituzione nel 1988 della Boer Depurazioni S.r.l., presente sul territorio nazionale con una vasta gamma di impianti di disoleazione, di trattamento delle acque, di depurazione biologica.

Grazie anche all’apporto della figlia Elena, laureata in biologia, viene offerta al cliente la progettazione e la gestione di impianti di depurazione, nonché le analisi biologiche e chimiche.

Da diversi anni Mario Boer è anche autore di alcune pubblicazioni sulla depurazione di scarichi civili e industriali e periodicamente vengono organizzati convegni sia a livello Regionale che Nazionale, sul tema del trattamento dei reflui, avvalendosi anche della collaborazione delle Autorità competenti preposte al rilascio delle autorizzazioni.

La Boer Depurazioni inoltre ha partecipato attivamente alla stesura di manuali tecnici realizzati da UNICHIM, sul trattamento dei reflui provenienti da stazioni di servizio e distributori carburanti e fa parte di un gruppo di lavoro coordinato dall’Università di Brescia per l’ottimizzazione dei sistemi di depurazione, anche questo a testimonianza dell’impegno del gruppo Boer per la ricerca e lo sviluppo profusi in tutti questi anni.

Francesco Boer

Dateda ricordare

  • Nel 1976 Il Messaggero Economico Italiano riconosce la prestigiosa attività professionale svolta da Francesco Boer e lo inserisce nell’albo d’oro.
  • Nel 1983 l’azienda brevetta un’attrezzatura per il sollevamento dei tubi in cemento.
  • Nel 1985 l’Unione Artigiani gli consegna il diploma Antica Bottega Artigiana.

Certificato ICIC UNI EN ISO 9001

BOER GROUP SRL Via B. Stringher, 14 – 33084 Cordenons (PN) – Italy
Tel. +39 0434.932284 +39 0434.931695 – Fax +39 0434.580341 – e-mail: info@boergroup.it
P.IVA e C.F. 01118360930 – cap.soc. € 80.000,00 i.v. – Reg.impr. PN 44583